zawadiresidence

Zawadi Residence offre ai suoi clienti una vasta gamma di escursioni in Kenya,
utilizzando i migliori Operatori locali nel settore delle escursioni.

SAFARI

Il safari è un’esperienza assolutamente sicura e adatta a tutta la famiglia,
a patto che ci si affidi ad agenzie e/o persone affidabili che in caso di
emergenze o problemi abbiano la possibilità di risolverli in tempi brevi.

Safari, in Swahili, significa viaggio: in questo caso parliamo di un viaggio
nella savana dove si avvistano animali selvatici alle prese con la loro
quotidianità (Ippopotamo- Kiboko, Elefante-Ndovo, Coccodrillo-Mamba - ,
Giraffa - Twiga, Leone – Simba, ed altri ancora).

Il driver e la guida vi aiuteranno ad avvistare gli animali e vi
spiegheranno le loro abitudini e ogni tipo di curiosità che li riguardi.

Inoltre non capita tutti i giorni di poter ammirare un branco di elefanti a
pochi metri da voi o vedere un leone o una giraffa a pochi metri dalla
macchina!

Parla direttamente con Tiziana, la proprietaria di Zawadi, per organizzare il tuo safari in Kenya da sogno.

Possibilità di safari esclusivi, con guida italiana, jeep privata e campi e lodge di alto livello/lusso.

Per pianificare il tuo safari indimenticabile, scrivici una mail a zawadipoa@gmail.com

ESCURSIONI

Organizziamo escursioni alla ricerca di luoghi incantevoli lungo la costa, in taxi per i luoghi lontani e con i simpatici TukTuk o con i Bajaji per raggiungere i luoghi più vicini.

Alcune delle nostre proposte
Laguna delle Mangrovie

Un luogo da non perdere è la riserva naturale del creek, a circa 20 minuti da Zawadi Residence.

Ci si arriva con i simpatici tuk tuk , attraversando villaggi tipici ghiriama fatti di fango e makuti, scuole affollate di bambini, alberi di palma da cocco, fino ad aprirsi la spettacolare laguna.

Il paesaggio del creek cambia continuamente con il salire e scendere delle maree, facendo emergere e poi scomparire le grandi radici delle mangrovie come fossero tante gambe pronte a muoversi!! Arrivati alla laguna è possibile vedere i piccoli granchi violinisti con una sola lunga chela, eleganti uccelli acquatici, ed i pescatori nelle loro canoe scavate in un tronco.

Camminerete su un suggestivo e lungo pontile di legno costruito sull’acqua che vi porterà alle palafitte dove potrete prendere un aperitivo con le tipiche e gustose samosa ripiene di polpa di granchio gigante davanti ad un magico tramonto o, su prenotazione, una deliziosa cena a lume di candela.

Laguna delle Mangrovie con barca a motore

Partendo da Zawadi Residence con i tipici tuk tuk dopo circa 20 minuti giungerete alla baia dove vi aspetterà il capitano con la sua barca a motore ed i biglietti del parco marino per iniziare una fantastica gita attraversando tutta la laguna delle mangrovie tra le numerose isole ed una varietà infinita di uccelli come il martin pescatore, gli ibis, aironi, cicogne, trampolieri con becco a spatola e, se si è fortunati, anche l’aquila pescatrice . Tra canali ed alberi di mangrovie, arriverete ad una lingua di sabbia dove stazionano gruppi di fenicotteri rosa (solo in alcuni mesi dell’anno). Tornando indietro, potrete deliziarvi con un suggestivo tramonto dissetandovi con una bevanda fresca e patatine di cassava, per poi tornare al Residence con il tuk tuk . Un altro percorso per il ritorno è scendere alle palafitte dove cenare o prendere un aperitivo.

Marafa - La cucina del diavolo

Le Sacre Scritture ci dicono che la Creazione fu completata in sei giorni, ma a Marafa è come se Dio, dopo essersi riposato il settimo, si fosse rimesso all’opera per creare l’equivalente geologico dell’inferno!! A circa 60 Kilometri da Watamu il Canyon di Marafa, chiamato anche la Cucina del Diavolo, vi apparirà dopo un tragitto molto suggestivo, tra terra rossa e grandi radure, villaggi tipici e boschi di acacia. Le guide avranno le loro storie da raccontarvi sulle origini di Marafa e sarete accompagnati fino a toccare la terra dei canyon per poi risalire in attesa del tramonto, momento in cui le rocce sembrano prendere fuoco e cambiare colore come a specchiarsi con il cielo! Lungo il tragitto di andata, l’auto farà una breve sosta prima del fiume Sabaki, per vedere e fare foto al grande e centenario baobab considerato monumento nazionale.

Safari Blu

L’Oceano Indiano è conosciuto per le sue acque calde e cristalline che cambiano colore con le maree, ricco di ogni varietà di pesci. Il Blu Safari inizia partendo con la barca a motore a fondo trasparente, costeggiando le sabbie bianche delle lunghe spiagge, insenature e piccoli atolli.

Una sosta al Parco marino per fare snorkling ed osservare i fondali abitati da pesci multicolori per poi ripartire verso il luogo dove gusterete un ottimo pranzo di grigliata mista con aragoste, gamberi, pesce, polipo e riso al cocco!

Si può scegliere di mangiare o all’isola Waka Waka nella laguna delle mangrovie oppure su un piccolo atollo di sabbia chiamato Sardegna due che emerge solo con la bassa marea.

Nel pomeriggio la barca vi riporterà sulla spiaggia da dove siete partiti.

Rovine di Gede

Dal dialetto Oromo “prezioso”, Gede è un’antica città islamica risalente al XIII secolo ed è situata nella Foresta Arabuko Sokoke, a circa 6 kilometri da Watamu. Tra piante altissime ed una lussureggiante vegetazione, emergono i resti ancora ben visibili della città scomparsa. Le rovine di Gede sono ancora avvolte nel mistero; dopo tante ricerche e diversi studi, nessuno è in grado di affermare con certezza quello che fu realmente accaduto al villaggio ed i suoi abitanti e Gede non è menzionata in alcuna cronaca araba o portoghese di quel periodo.

La “città perduta” era un insediamento arabo-swahili di più di 2500 abitanti e gli oggetti ritrovati in seguito a numerosi scavi indicano il 13° secolo come data della sua fondazione e fu inspiegabilmente abbandonato due volte: intorno al 1500 e definitivamente nel corso del 1700. Non ci sono segni di battaglie o pestilenze e le ipotesi sono ormai leggende. Il sito rimase nascosto dalla foresta fino al 1920.

All’ingresso delle Rovine vivono numerose famiglie di scimmiette Sykes che vi accoglieranno per avere da voi qualche banana da acquistare durante il tragitto. Le guide sapranno chiamarle per nome e durante il percorso vi racconteranno la storia della città fantasma con grande professionalità. Il nostro tuk tuk vi aspetterà all’ingresso per poi riaccompagnarvi a Watamu.

Adiacente all’entrata, si trova il villaggio di un vecchio molto conosciuto, Mzee Randu che con un stuola di mogli, nipoti e figli potrà deliziarvi con la tipica danza Ghiriama al suono dei tamburi. Il costo per questo spettacolo non è incluso nel tour ma potete negoziare con loro per un prezzo intorno ai 10 euro a persona. Ne vale la pena!!

Per informazioni e prenotazioni